Home Page


VAI sul NUOVO SITO di PCALMEGLIO !!

Download - PC100% - Soluzioni - Upgrade - Consigli - Driver - Forum - WebMAIL - Assistenza - Area Utenti - Pubblicità

 

Aggiornare il BIOS di sistema

Tutti i consigli, le procedure e le immagini da seguire passo-passo !!

Perché aggiornare il BIOS 

Operazioni preliminari

Aggiorniamo il BIOS

Se qualcosa va storto

Note & Raccomandazioni

Vedi anche...

-> Prima di gettare la spugna ...Cancelliamo la CMOS

-> Riprogrammare il BIOS

-> Settare i Parametri del BIOS

 

 

 

Perché aggiornare il BIOS 

 

L'aggiornamento del BIOS, spesso e volentieri, è causa di panico. Le vostre paure sono decisamente infondate!!!  Di fatti l'aggiornamento del BIOS, non solo è indolore per il vostro PC, ma contribuisce anche alla realizzazione di molte cose altrimenti impossibili. Per esempio:

- AUMENTO DELLE PRESTAZIONI DEL SISTEMA;

- INSTALLAZIONE DI HARD DISK DI NUOVA GENERAZIONE;

- RICONOSCIMENTO DI NUOVE PERIFERICHE;

- INSTALLAZIONE DI CPU PIU' POTENTI.

- etc...etc...

Penso che solo il fatto di poter installare una nuova CPU o un Hard Disk di taglio superiore ai 20 GB, basti per farvi passare tutte le paure. 

 


<Home page>

|Operaz. preliminari|  |Aggiorniamo il Bios|  |Anomalie|  |Note|

<Torna su>


 

Operazioni preliminari

 

Cosa serve per effettuare l'upgrade del BIOS?

 

 1   Verificare versione del BIOS e Costruttore. 

La prima cosa da fare è verificare e prendere fedelmente nota della versione del BIOS e del costruttore della Main-Board. La versione del BIOS la otteniamo dalla videata iniziale che compare quando si accende il computer e pressando il tasto [Pausa/Interr.] avremo tutto il tempo di prenderne nota. Per quanto riguarda la Main-Board il compito è un po' più arduo, specialmente se non abbiamo il manuale della stessa. In ogni caso non disperate, solitamente la sigla del firmware del BIOS (Es. P5I430TX Titanium IB+ V1.0s/97) ci dice gia tutto quello che serve per l'upgrade, tranne il costruttore della scheda, essenziale per reperire l'aggiornamento.

 

 2   Ricerca dei file aggiornati, necessari per l'upgrade

I dati reperiti di cui al punto 1, saranno fondamentali per la ricerca dei file d'aggiornamento che troverete nella sezione Aggiornamenti e driver.

ATTENZIONE! Badate bene, quando scaricate il file, solitamente un file .zip, leggete attentamente il file readme.txt allegato e verificate che la sigla della Main-Board riportata coincida esattamente con la vostra. Se così non fosse continuate la ricerca. Trovato il file giusto, verificate che la data di relase sia ovviamente più recente. Se tutto e OK andiamo avanti.

 

 3   Cosa contiene il file d'aggiornamento? 

Solitamente il file ZIP fornito dal costruttore comprende: il firmware vero e proprio (file.BIN); il software FLASH (file.EXE) che rappresenta l'interfaccia per l'istallazione e il backup del nuovo e del vecchio firmware; e il file readme.TXT che contempla tutte le informazioni e gli aiuti per l'upgrade (in inglese).  

 


<Home page>

|Operaz. preliminari|  |Aggiorniamo il Bios|  |Anomalie|  |Note|

<Torna su>


 

Aggiorniamo il BIOS di sistema

Di seguito descriveremo passo-passo le operazioni da effettuare per l'aggiornamento del BIOS di sistema.

 

 1   Creazione del disco di avvio MS-Dos e upgrade

Se non avete un disco di avvio ms-dos possiamo crearlo semplicemente aprendo una sessione MS-dos e, dopo aver inserito un disco nell'unità "A", digitate il comando  FORMAT A:/S.

 

 

 

Creeremo così un disco di avvio con i soli files di sistema. 

 

Se qualcosa non funzionasse e avremo una risposta tipo quella nella figura riportata in seguito, allora è il caso di creare un disco di ripristino* di Windows.

 

 

 

* Per creare un disco di ripristino basta portarsi su Pannello di controllo ==> Installazione applicazioni ==> Disco di ripristino.

 

Copiate ora i file di aggiornamento (il file BIN, il file EXE e quello TXT) sul disco appena creato.

 

 2   Impostare il Boot di sistema sul disco "A"

Riavviate il computer ed entrate nel Setup del BIOS, controllate che la prima lettera del parametro BOOT SEQUENCE sia "A". Se così non fosse, impostatela.

 

 3   Effettuare il backup della vecchia relase

- Riavviate il computer

- Avviate il file EXE scrivendo il nome dello stesso (Es. AWDFLASH.EXE). 

- Effettuate il backup del vecchio BIOS (old Bios). 

 

NB. Per effettuare il backup seguire le istruzioni contenute nel file readme.txt.

 

ATTENZIONE! l'operazione di backup è essenziale

Se dopo l'aggiornamento il computer non funzionasse a dovere dovrete reinstallare la vecchia relase.

 

 4   Installare la nuova relase

- Sempre dal programma FLASH  effettuate l'UPDATE digitando il percorso completo e il nome del File.BIN aggiornato (Es. A:T1B1_V15.BIN).

- Se l'Update è andato a buon fine il programma vi risponderà con SUCCESSFUL.

- Rimuovete il disco di avvio e spegnete il Computer.

- Riavviate e constatate che tutto funzioni a dovere.

- Se qualcosa va storto, andate al punto successivo, altrimenti

 

ABBIAMO EFFETTUATO CON SUCCESSO L'UPGRADE DEL BIOS!!

 


<Home page>

|Operaz. preliminari|  |Aggiorniamo il Bios|  |Anomalie|  |Note|

<Torna su>


 

 

Se qualcosa va storto

Elenco delle possibili anomalie.

 1   Dopo l'upgrade la relase del Bios è rimasta invariata

Malgrado l'aggiornamento sia stato eseguito con successo, può accadere che di fatto non sia stato eseguito. Perché?

Solitamente ciò accade quando la FLASH Eprom del Bios è protetta da scrittura. 

Cosa bisogna fare per rimuovere la protezione?

Alcuni costruttori preferiscono proteggere il Bios dalla scrittura. Le Main-Board dispongono di un ponticello inserito su due contatti denominati con scritte del tipo Flash Bios Write Protect ==> Togliere il ponticello.

Altre schede dispongono di una protezione software. Per rimuoverla entrate nel BIOS SETUP e impostate Disabled.

 

 2   Dopo l'aggiornamento il PC non dà segni di vita

Se il PC non da segni di vita, il problema e' di una certa gravità. In questo caso bisogna ricorre alla "Riprogrammazione del Bios"... 

Cosa bisogna fare?   ===> Guida - Riprogrammare il BIOS

 

 3   Con l'overclock della CPU il PC è instabile. Prima dell'upgrade no. Perché?

Sicuramente avrete notato che, dopo l'aggiornamento, le prestazioni sono parecchio migliorate. L'aumento delle prestazioni produce indirettamente un aumento della temperatura con un conseguente surriscaldamento della CPU se overclockata. 

Cosa bisogna fare?  ===> NON EFFETTUATE OVERCLOCK.

Le prestazioni infatti non decadranno in modo evidente ed inoltre avrete un computer molto più stabile.

 

 


<Home page>

|Operaz. preliminari|  |Aggiorniamo il Bios|  |Anomalie|  |Note|

<Torna su>


 

-------------

Per eventuali chiarimenti scrivete:   sergio@pcalmeglio.com

Per maggiori informazioni e/o suggerimenti: info@pcalmeglio.com

-----------

 

 

Note e Raccomandazioni

 

Tutti i dati e le informazioni riportate sono derivanti da esperienze pratiche, pertanto, data la vastità di componenti hardware oggi in commercio, possono avere esiti diversi ed imprevedibili. Si consiglia pertanto di procedere con cautela. In ogni caso decliniamo ogni responsabilità per eventuali danni e/o malfunzionamenti, su hardware e software, derivanti dall'applicazione dei consigli e/o di tutto ciò che è riportato nella presente pagina.

 

 


Expand/Collapse All Espandi/Riduci Menu

Utility Freeware - Download Tools Download Utility

Expand/Collapse Item PC al 100%

Expand/Collapse Item Risolvi i Problemi

Expand/Collapse Item Upgrade no problem

Expand/Collapse Item Consigli & Trucchi

Expand/Collapse Item Aggiornamenti Driver

Expand/Collapse Item Servizi & Utility

 

 

 

 

 

  ASSISTENZA GRATUITA

Risolveremo le anomalie nel 

minor tempo possibile

 

Clicca qui per maggiori informazioni

 

 

 

 

 

 

 

 

Otttimizzato 800x600

Powered by

(c) 2001-2007

 

Contact Web Master